Bonifiche e messe in sicurezza dei siti di discarica – indirizzi, interventi e proposte delle Regioni per il risanamento del territorio

 

24 SETTEMBRE GIOVEDI
11.30 – 13.30

Dai dati dell’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (I.S.P.R.A.) risultano circa 29.000 i siti di discariche da bonificare per i quali sono in atto attività istruttorie o di lavori intrapresi.

Trattasi di siti denominati S.I.R. (Siti d’Interesse Regionale) per le quali le Regioni sono impegnate con criticità a volte di bilancio, a volte istruttorie, altre di contenziosi in atto a corrispondere alle esigenze dei cittadini di risanamento dei territori e di bonifica o messa in sicurezza.

Il Ministero dell’Ambiente è impegnato anche con recenti provvedimenti a semplificare la normativa di settore e a aumentare la dotazione di fondi anche di origine UE che possano finanziare gli interventi di bonifica come anche le Regioni hanno aumentato le dotazioni di bilancio a disposizione del risanamento del territorio.

In ogni caso oltre i possibili provvedimenti di semplificazione occorre migliorare le performance delle strutture amministrative dedicate a questi compiti  con l’intento di potere condurre e coordinare i Comuni nell’esecuzione degli interventi, nonché programmare interventi di formazione mirati a favore dei Responsabili Unici dei Procedimenti (R.U.P.) e perfezionare la capacità operativa e funzionale delle Stazioni appaltanti.

Saluti

 Silvia PAPARELLA, Direttore Generale di RemTechExpo

Davide DE LAURENTIS, Vice Comandante delle Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri

Interventi introduttivi

Giuseppe LO PRESTI, Direttore Generale della Direzione del Risanamento Ambientale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Alessandro BRATTI, Direttore dell’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (I.S.P.R.A)

Irene PRIOLO, Assessore all’Ambiente, Difesa del suolo e della costa, protezione civile della Regione Emilia Romagna

Fulvio BONAVITACOLA, Assessore all’Ambiente della Regione Campania

Roberto MARCATO, Assessore allo Sviluppo economico e d energia, legge speciale per Venezia, riconversione del polo industriale di Porto Marghera

Alberto PIEROBON, Assessore dell’Energia e dei Servizi di pubblica utilità della Regione Sicilia

Gianni STEA, Assessore alla qualità dell’Ambiente, Ciclo dei rifiuti e bonifiche della regione Puglia

Sergio DI CAPRIO, Assessore alla tutela dell’Ambiente della Regione Calabria

Conclusioni

Roberto MORASSUT, Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Modera: Giuseppe Vadalà, Gen. B. CC

Powered by: